Su Facebook diffama un carabiniere. Il post “condannato” ma mai rimosso

Io Bullo, tu Bulli, egli Bulla, Noi vinciamo i Bulli e ve lo spieghiamo con un corto
9 Gennaio 2018
Difendi il tuo Cuore, segui il battito
5 Febbraio 2018

Su Facebook diffama un carabiniere. Il post “condannato” ma mai rimosso

20 gennaio 2018 Ravenna, Cronaca

Su Facebook diffama un carabiniere. Il post “condannato” ma mai rimosso

mouse

Le frasi apparse anche sul sito del Movimento 5 Stelle Emilia Romagna

Ha ritirato, tramite il proprio avvocato, l’opposizione al decreto penale di condanna, il cittadino alfonsinese che in un post del 2013 su Facebook aveva lamentato il sequestro di persona di una donna accusando un carabiniere, il luogotenente Giovanni Morgese, di non aver raccolto la denuncia (secondo la controparte avrebbe invece semplicemente chiesto informazioni su quella donna, dicendosi preoccupato perché non rispondeva più al telefono). Dell’esito della vicenda si è dato conto nel numero di ieri de Il Resto del Carlino. Nel post dell’alfonsinese, Claudio Savioli, si leggono un profluvio di accuse anche a molti esponenti della giustizia ravennate. Post che era stato pubblicato anche sulla pagina del Movimento 5 Stelle Emilia Romagna dove è tutt’ora leggibile.

Con la rinuncia all’opposizione, l’utente Facebook ha accettato la condanna che era seguita alla denuncia del luogotenente dei Carabinieri, conosciuto a Ravenna anche per essere il presidente di una nota associazione benefica, Cuore e Territorio.

 
Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.