Il progetto scuola contagia e coinvolge anche la Casa Matha