Anche nell’industria pulsa il battito di Cuore e Territorio
21 novembre 2017
Io Bullo, tu Bulli, egli Bulla, Noi vinciamo i Bulli e ve lo spieghiamo con un corto
9 gennaio 2018

La sicurezza è anche prevenzione cardiologica

Questa mattina si è svolto nella sede dell’ A.N.C., il corso per 18 volontari dell’associazione Nazionale Carabinieri di Ravenna, offerto da CUORE E TERRITORIO, in prima linea anche nel 2017 con le sue attività formative, fra cui i seminari rivolti ai ragazzi su bullismo e cyberbullismo, droghe e relative conseguenze, primo soccorso, legalità e violenza di genere.

Il corso è stato tenuto da istruttori della Pubblica Assistenza di Alfonsine assistiti dai soci Cuore e Territorio Anna Redavid e Stefano Pace.

I 18 volontari ANC si aggiungeranno ad altri 18 già formati da CUORE e TERRITORIO nell’aprile 2016 e da allora attivi in città nell’attività di osservatore privilegiato per la sicurezza, di prevenzione davanti a quattro scuole, in eventi e manifestazioni, ma anche in “attività di pattugliamento” del centro città allo scopo di realizzare una presenza attiva, aggiuntiva e non sostitutiva rispetto a quella ordinariamente garantita dalle forze di polizia, con particolare attenzione all’ascolto dei cittadini, raccogliendo eventuali segnalazioni. Numerose le attività svolte dallo scorso giugno (data di rinnovo della Convenzione col Comune di Ravenna) al 15 novembre 2017 per un totale di 1.112 servizi e 2.124 ore impiegate. In particolare si è trattato di segnalazioni agli organi competenti di 51 fatti suscettibili di sviluppi operativi come lo spaccio di sostanze stupefacenti, il maltrattamento di animali, il recupero di refurtiva, l’accertamento di autoveicoli non assicurati. Significativa è stata la partecipazione ai grandi eventi che si sono svolti tra i lidi e la città nella scorsa estate.

Importante la presenza davanti agli istituti scolastici “Don Minzoni” di via Cicognani, “Guido Novello” di piazza Caduti per la Libertà, “Mario Montanari” di via Aquileia e “Giovanni Pascoli” di Sant’Alberto con compiti di sorveglianza e salvaguardia dell’incolumità della popolazione scolastica all’ingresso e all’uscita, momento delicato non solo per l’attraversamento delle strade, ma anche come presidio attivo e attento.

Il Presidente dell’ANC e responsabile del Gruppo di volontariato, S. Tenente Isidoro MIMMI ha espresso il più sentito ringraziamento per l’attenzione che CUORE TERRITORIO e il suo Presidente G. MORGESE ha ancora una volta voluto riservare all’Associazione Nazionale Carabinieri per la formazione di altri 18 nostri volontari delle tecniche essenziali per la rianimazione cardiopolmonare e l’uso del defibrillatore semiautomatico su adulti. Questa attenzione e considerazione ha gratificato tutti i partecipanti che, concordemente, hanno avuto sentite parole di lode e ringraziamento.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.