Io Bullo, tu bulli, noi Vinciamo i bulli e le soluzioni dei ragazzi sbarcano in parlamento con un corto.
22 Settembre 2018
Mandriole – Sagra e prevenzione.
15 Ottobre 2018

Sagra Salesiana, festa e prevenzione.

27 settembre 2018 Ravenna, Eventi

Prevenzione della fibrillazione atriale, alla Sagra Salesiana arriva il test

la dottoressa Federica Giannotti, consigliere di Cuore e Territorio

Domani, venerdì 28 settembre

Avrà anche un importante momento dedicato alla prevenzione la “Sagra Salesiana – Siamo in Festa!”, che si sta svolgendo a Ravenna nella Parrocchia dei Santi Simone e Giuda (dal 22 al 30 settembre) in via Antica Milizia 54.

L’associazione Cuore e Territorio, infatti, venerdì 28 settembre, dalle 16.30 alle 19.30, metterà a disposizione un gazebo nel quale personale sanitario rileverà – in maniera gratuita, semplice e sicura – l’eventuale presenza di fibrillazione atriale in quanti si sottoporranno al test.

Scoprire questa alterazione del ritmo cardiaco è molto importante: essa, infatti, – se presente e non curata – può portare a gravi complicanze, quali: scompenso cardiaco, ictus ischemico cerebrale, infarto miocardico.

“Lo screening viene fatto mediante uno strumento tecnologicamente avanzato e molto semplice da usare, il MyDiagnostick, messo a disposizione gratuitamente da Medstep – spiega Cuore e Territorio -. MyDiagnostick è un bastoncino che si impugna con entrambe le mani e che genera un elettrocardiogramma ad una derivazione, che analizza automaticamente la presenza della fibrillazione atriale”. Se viene rilevata un’anomalia nel ritmo cardiaco, l’infermiere presente eseguirà un elettrocardiogramma.

 

Cos’è la fibrillazione atriale?

 

La fibrillazione atriale è un’alterazione del ritmo cardiaco con origine nell’atrio: un ritmo veloce e caotico si sostituisce al normale ritmo sinusale che è regolare e la cui frequenza risponde alle esigenze dell’organismo. La fibrillazione atriale talvolta è associata a sintomi come palpitazioni, dispnea, debolezza o stanchezza. In alcuni casi, però, è asintomatica e viene scoperta casualmente o in seguito all’insorgere delle complicanze. Una volta individuata la fibrillazione atriale è importante la valutazione cardiologica per stimare il rischio trombo embolico del soggetto e la necessità o meno di una terapia antiaritmica.

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.